Il Brodo

Nelle fredde giornate invernali, il brodo fatto in casa è un toccasana! Scopri la ricetta per prepararlo di carne o vegetale

il-brodo

 

Saper prepare un buon brodo non è un’impresa semplice: si tratta, infatti, di una ricetta solo in apparenza banale, ma che se preparata senza aver scelto gli ingredienti di prima qualità può facilmente tramutarsi in un esperimento culinario non andato a buon fine. Come noto, il brodo può essere consumato da solo per scaldare le fredde giornate invernali, oppure essere utilizzato come “base” per la cottura di altre prelibatezze come, ad esempio i risotti o le zuppe.

La storia del brodo e le sue origini sono legate alla tradizione contadina: il costo esiguo, dovuto all’uso di verdure o tagli meno pregiati di carne, unitamente alla possibilità di metterlo in tavola per più pasti consecutivi senza guastarne il sapore, lo hanno reso una vivanda regina in tutte le cucine italiane.

Grazie alla sua versatilità, al brodo - sia vegetale che di carne - sono sempre state riconosciute doti curative e rigeneranti. Nella Parigi settecentesca, si poteva gustare il cosiddetto brodo nei “bouillons”, locali pubblici adibiti alla degustazione esclusiva di questa portata. Con il tempo, alcuni di questi locali scelsero di sostituire la propria insegna con quella di “restaurant” così da mettere in luce i benefici ristorativi dati dai brodi e dalle zuppe.

Come fare il brodo vegetale

Il brodo vegetale è una preparato versatile, ideale per portare in tavola mille altre ricette, come le zuppa con l’aggiunta di pasta o riso, o per la mantecatura di ottimi risotti. La ricetta del brodo vegetale è semplice e low cost: vediamo come prepararle insieme.

Basta procurarsi sedano, carote e cipolle e, dopo tempi di preparazione minimi, potrai avviare la cottura del tuo piatto.

 

Ingredienti per circa 1.5L di brodo

 

Preparazione:

Dopo aver lavato accuratamente le verdure sotto abbondante acqua corrente, taglia carote (mantenendo la buccia), patate e zucchine a cubetti. Prendi poi le coste di sedano e, dopo aver ricavato solo la parte centrale più tenera, riducila a pezzettini (potrai decidere di aggiungere “i ciuffetti” a piacere). Unisci tutti gli ingredienti in una pentola capiente e unisci i pomodori lavati e divisi in due, facendo il modo che il loro contenuto liquido finisca nel recipiente. Unisci un filo d’Olio Extravergine di Oliva, il prezzemolo e l’acqua tiepida: porta a bollore e abbassa la fiamma prima di lasciare cuocere per circa un’ora e mezza. A cottura ultimata, filtra il brodo liquido, eliminando le verdure che potrai riutilizzare in altre ricette.

Come fare il brodo di carne

Come il brodo vegetale, anche il brodo di carne costituisce un elemento base per la preparazione di altre sfiziose ricette oppure può essere gustato da solo. Per prepararlo potrai ricorrere all’utilizzo di diversi tipi e tagli di carne, ma tra i più indicati ci sono sicuramente quelli non eccessivamente magri (manzo e pollo): prediligi quindi bianco costato, punta di petto, alette di pollo e collo di gallina. Per quanto concerne la scelta delle verdure da abbinare al bollito, non possono mancare sedano, carote, cipolle e prezzemolo.

 

Preparare il brodo di carne è, nel complesso, facile in quanto necessita di poco impegno, a fronte di un tempo di cottura decisamente dilatato che si aggira intorno un’ora e trenta minuti.

 

Ingredienti per 1L di brodo

  • 500 gr di polpa di manzo
  • 300 gr di ossa di bovino
  • 300 gr di doppione
  • ½ gallina
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 pomodoro rosso
  • 3 litri di acqua fredda
  • sale

 

Preparazione:

Per preparare il brodo di carne, riponi in una casseruola colma di acqua rigorosamente fredda, circa 3 litri: lascia cuocere a fuoco moderato e, una volta raggiunto il bollore, aggiungi le verdure precedentemente mondate e tagliate a tocchetti grossolani (ad eccezione del pomodoro che andrà lasciato intero). Procedi con la cottura a fuoco lento per circa 1 ora e mezza, avendo cura di eliminare periodicamente la schiuma formatasi con un mestolo forato.

A fine cottura, separa carne e verdure dalla componente liquida del brodo con l’aiuto di un filtro o di un colino prima di servirlo. Ora non ti resta che servire il tuo brodo oppure conservarlo in frigo, coperto dalla pellicola trasparente, per un massimo di tre giorni.

 

Se vuoi metterti alla prova nella preparazione del brodo di verdure o di quello di carne, non ti resta che procurarti tutti gli ingredienti necessari dal tuo macellaio e verduraio di fiducia, oppure comodamente online.

Trova

Accedi subito per non perdere le offerte

Il tuo carrello contiene già 5 articoli o sei arrivato a 10€ di spesa, effettua l'accesso per poter procedere con il tuo ordine.


Se non hai ancora una CARTA FEDELTA' associata al tuo profilo, dopo aver effettuato l'accesso, vai nella tua area privata e associala subito. Ti aspettano tanti sconti riservati ai soli titolari carta fedeltà.

Pochi minuti per concludere l'ordine

Restano ancora 5 min. per concludere il tuo ordine. Successivamente dovrai selezionare nuovamente l'orario di ritiro.

Prodotto in Promozione

Aggiungi al carrello questo articolo, oggi è in promozione.

Attenzione

Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di servizio, nè di punto di ritiro della spesa.


Indirizzo non valido

L'indirizzo non è selezionabile perchè non è servito dal negozio attuale. Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di indirizzo di consegna al di fuori della stessa zona di consegna.


Trova

ATTENZIONE

Cambiando tipologia di servizio non ritroverai in carrello i prodotti eventualmente già inseriti. Avrai invece a disposizione le tue liste della spesa.
Vuoi procedere?

Stai cambiando punto di ritiro

Cambiando il punto di ritiro il tuo carrello potrà subire delle variazioni (differenti promozioni o non disponibilità di alcuni prodotti)