Storia dello Spritz

Lo Sprtiz è uno degli aperitivi più famosi e apprezzati in Italia. Ecco come farlo in modo semplice a casa tua

spritz

Lo Spritz è oggi uno dei cocktail protagonisti dell’aperitivo italiano e tra gli alcolici più amati dagli abitanti della penisola. Sarà per il suo potere dissetante o per il colore arancione - dovuto alla presenza di Aperol o Campari - che mette allegria? In ogni caso, non esiste festa che si rispetti senza Spritz che accompagna buffet riccamente assortiti piuttosto che piccoli stuzzichini.

Le origini dello Spritz

Esistono numerose teorie sull’origine dello Spritz, ma quasi tutte conducono nella zona del Triveneto - ossia l’area geografica che oggi corrisponde a Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige - all’inizio dell’800.

Allora le terre del Lombardo-veneto erano sottomesse alla dominazione dell’Impero austro-ungarico e la diffusione dello Spritz sarebbe proprio da attribuire ai soldati austriaci: questi infatti trovavano il sapore dei vini veneti troppo forte e, per poterne godere appieno, cominciarono a diluirli con l’acqua gassata. Ad avvalorare questa ipotesi è il nome stesso del cocktail che deriva dal verbo tedesco “spritzen” che significa “spruzzare” , indicando quello che ancora oggi, è ritenuto lo Spritz in Friuli Venezia Giulia, ossia del semplice vino fermo bianco con l’aggiunta di acqua frizzante.

Nel corso del ‘900 la ricetta dello Spritz ha subito delle importanti modifiche che comprendono la sostituzione dell’acqua frizzante: questo ingrediente è stato rimpiazzato con l’Aperol nella versione padovana della bevanda e con il Select - un liquore secco dal sapore leggermente agrumato - nella zona di Venezia.

Ricette dello Spritz

Per cercare di far chiarezza in mezzo alle diverse ricette, l’International Bartender Association (ABA) ha decretato ingredienti e preparazione canonici dello Spritz veneziano. Se anche tu, dopo una faticosa giornata di lavoro, vuoi rilassarti sorseggiando questa bevanda, ecco come prepararlo in poche e semplici mosse.

La ricetta ufficiale prevede i seguenti ingredienti:

  • 4 cl di Aperol;
  • 6 cl di Prosecco;
  • Leggera spruzzata di seltz (acqua molto gassata) /soda

La preparazione dello Spritz comincia con il raffreddamento del bicchiere: prendi qualche cubetto di ghiaccio e riponilo in un calice (potrai sceglierne uno da vino o bicchiere old-fashioned). Ora versa prima il Prosecco, poi il Bitter e infine l’acqua o il Seltz. Per decorare la tua preparazione potrai aggiungere una fettina di arancia e appoggiarla sul bordo.

A questa ricetta canonizzata dall’ABA è possibile apportare delle piccole modifiche, ad esempio potrai aggiungere al prosecco il Campari o il Martini Rosso al posto dell’Aperol ottenendo un sapore decisamente più intenso e meno agrumato.

Una delle varianti più amate dello Spritz è l’Hugo. La ricetta, originaria del Trentino Alto Adige, originariamente prevedeva l’utilizzo dello sciroppo di melissa ma, non essendo facilmente reperibile, è stato sostituito con lo sciroppo di sambuco.

Per prepararlo serviranno:

  • 6 cl di Prosecco;
  • 2 cl di sciroppo di fiori di sambuco;
  • 6 cl di soda/Seltz;
  • ghiaccio;
  • qualche foglia di menta

Comincia la preparazione dell’Hugo raffreddando un bicchiere con qualche cubetto di ghiaccio. Ora puoi versare prima il Prosecco poi la soda/Seltz e mescola gli ingredienti: quando saranno ben amalgamati potrai aggiungere lo sciroppo di sambuco. Guarnisci la preparazione con una foglia di menta e, soprattutto durante la stagione più calda, aggiungi qualche goccia di succo di lime.

Lo Spritz è un cocktail non solo gustoso, ma che si adatta ad essere sorseggiato in tutte le occasioni: se stai pensando di organizzare una cena con amici non potrà di certo mancare! Per fortuna non solo la preparazione è facile e agevole, ma gli ingredienti sono facilmente reperibili nei supermercati o nei negozi online!

Potrai aggiungere al prosecco il Campari o il Martini Rosso al posto dell’Aperol ottenendo un sapore decisamente più intenso e meno agrumato.

Trova

Accedi subito per non perdere le offerte

Il tuo carrello contiene già 5 articoli o sei arrivato a 10€ di spesa, effettua l'accesso per poter procedere con il tuo ordine.


Se non hai ancora una CARTA FEDELTA' associata al tuo profilo, dopo aver effettuato l'accesso, vai nella tua area privata e associala subito. Ti aspettano tanti sconti riservati ai soli titolari carta fedeltà.

Pochi minuti per concludere l'ordine

Restano ancora 5 min. per concludere il tuo ordine. Successivamente dovrai selezionare nuovamente l'orario di ritiro.

Prodotto in Promozione

Aggiungi al carrello questo articolo, oggi è in promozione.

Attenzione

Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di servizio, nè di punto di ritiro della spesa.


Indirizzo non valido

L'indirizzo non è selezionabile perchè non è servito dal negozio attuale. Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di indirizzo di consegna al di fuori della stessa zona di consegna.


Trova

ATTENZIONE

Cambiando tipologia di servizio non ritroverai in carrello i prodotti eventualmente già inseriti. Avrai invece a disposizione le tue liste della spesa.
Vuoi procedere?

Stai cambiando punto di ritiro

Cambiando il punto di ritiro il tuo carrello potrà subire delle variazioni (differenti promozioni o non disponibilità di alcuni prodotti)