Come pulire i vetri

Sappiamo tutti quanto può essere stancante pulire i vetri di casa. Come pulirli al meglio con il minimo dello sforzo e in modo naturale

pulire-vetri

 

Chi si occupa di mansioni domestiche sa bene che la pulizia dei vetri appartiene a quelle attività casalinghe poco amate e molto faticose. Per far risplendere le vostre superfici di vetro è necessario seguire precise regole ed è consigliato utilizzare strumenti che danneggino il meno possibile l’ambiente e che possano rendere questa attività quasi piacevole.

Avere vetri puliti non solo favorisce l’ingresso della luce esterna nella vostra casa, ma rende l’ambiente più pulito e in ordine. Del resto, con il termine “vetri” ci si può riferire sia a finestre sia a specchi, porte interne e box della doccia. Ognuno di questi, trovandosi in parti diverse della casa, sarà caratterizzato da differenti gradi di sporcizia.

 

È preferibile pulire i vetri durante giornate di sole, evitando però che la luce colpisca direttamente le finestre: il calore asciugherebbe immediatamente i prodotti detergenti, lasciando aloni decisamente antiestetici.

Quando passate il panno imbevuto d’acqua, a partire dal centro, prediligete movimenti orizzontali e una volta arrivati ai lati, passate lo straccio con movimenti verticali: ciò vi impedirà di lasciare aloni e strisciate.

Attrezzi per pulire i vetri

Tra i prodotti più usati per pulire i vetri non possono mancare i classici acqua e aceto, alternati molte volte ad acqua e sapone di Marsiglia. L’aceto, perché la sua capacità di eliminare gli aloni è unica e il sapone, per la sua caratteristica di sgrassatore naturale.

Lavare i vetri in maniera efficace significa suddividere in fasi le azioni necessarie.

La prima, che consiste nella fase di prelavaggio, serve perlopiù a togliere la polvere accumulata e in caso il grado di sporcizia del vetro sia molto elevato, soprattutto per superfici come vetrate esterne, in costante contatto con smog e pioggia.

La seconda fase prevede il passaggio di una spugna umida e insaponata, a cui deve immediatamente succedere la terza fase, ovvero quella in cui entrano in gioco i panni in microfibra o di daino per rimuovere qualsiasi residuo di detergente. In quest’ultima fase, è possibile servirsi eventualmente anche di carta di giornale, ma esclusivamente pagine di quotidiano, non patinate.

Pulire i vetri senza aloni

Per lasciare ai vetri puliti una brillantezza unica, senza fastidiosi e antiestetici aloni è richiesta un’attenzione particolare al momento dell’asciugatura.

La fase dell’asciugatura è molto delicata e proprio per questo non è assolutamente da sottovalutare: meno secondi si attendono dopo la fase di lavaggio, più il risultato sarà soddisfacente.

Per asciugare le vostre superfici di vetro in maniera efficace, è consigliato utilizzare un panno morbido e asciutto: un panno che perde pelucchi complicherebbe solo la situazione.

Dopo il panno, sentitevi liberi di utilizzare della carta di giornale: passare fogli di quotidiano asciutti sui vostri vetri assorbirà tutti i residui d’acqua presenti e non vi permetterà di lasciare alcun alone.

Pulire i vetri in modo naturale

Pulire i vostri vetri preferendo detergenti naturali ha sicuramente il vantaggio di darvi risultati più ottimali e, allo stesso tempo, farvi utilizzare una soluzione ecologica.

È possibile creare veri e propri detergenti fai da te utilizzando prodotti facilmente reperibili in ogni casa, come:

  • Sapone naturale in scaglie: è possibile creare un detergente efficace sciogliendo le scaglie di sapone in un litro di acqua calda e riponendo la composizione in un contenitore spray;
  • Detersivo per piatti e limone: a un litro di acqua calda è possibile aggiungere un cucchiaino di classico detersivo per piatti, succo di limone e mezzo bicchiere di alcool: la miscela ottenuta creerà un detergente potente;

 

Inoltre, se i vostri vetri sono ricoperti da uno strato di grasso che faticate a togliere, sarà utile farsi aiutare da bucce di banana: passare con movimenti circolari l’interno della buccia di banana sulla superficie dei vostri vetri prima di lavarli, garantirà allo sporco e al grasso di venire assorbiti in poco tempo. Dopodiché, in un contenitore spray inserite mezzo litro di acqua tiepida e 20 grammi di farina di granturco. Dopo aver spruzzato la miscela, passate un panno in microfibra e per finire utilizzate un foglio di giornale: i vetri saranno splendenti.

No agli aloni

Dopo aver lavato i vetri, passate dei fogli di giornale asciutti sui vetri. Questo vi permetterà di eliminare gli ultimi residui di acqua ed eviterà la comparsa di fastidiosi aloni!

Trova

Accedi subito per non perdere le offerte

Il tuo carrello contiene già 5 articoli o sei arrivato a 10€ di spesa, effettua l'accesso per poter procedere con il tuo ordine.


Se non hai ancora una CARTA FEDELTA' associata al tuo profilo, dopo aver effettuato l'accesso, vai nella tua area privata e associala subito. Ti aspettano tanti sconti riservati ai soli titolari carta fedeltà.

Pochi minuti per concludere l'ordine

Restano ancora 5 min. per concludere il tuo ordine. Successivamente dovrai selezionare nuovamente l'orario di ritiro.

Prodotto in Promozione

Aggiungi al carrello questo articolo, oggi è in promozione.

Attenzione

Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di servizio, nè di punto di ritiro della spesa.


Indirizzo non valido

L'indirizzo non è selezionabile perchè non è servito dal negozio attuale. Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di indirizzo di consegna al di fuori della stessa zona di consegna.


Trova

ATTENZIONE

Cambiando tipologia di servizio non ritroverai in carrello i prodotti eventualmente già inseriti. Avrai invece a disposizione le tue liste della spesa.
Vuoi procedere?

Stai cambiando punto di ritiro

Cambiando il punto di ritiro il tuo carrello potrà subire delle variazioni (differenti promozioni o non disponibilità di alcuni prodotti)