Ricetta Paella

Un piatto ricco e completo della tradizione spagnola. La ricetta originale della Paella catalana di pesce e la versione più leggera e vegetariana

ricetta-paella

 

La paella è un piatto della tradizione catalana estremamente ricco, tant’è che ne esistono differenti versioni. Dalla classica ricetta paella carne e pesce, che prevede l’utilizzo di frutti di mare, pollo e chorizo, alle più leggere rivisitazioni vegetariane, chiunque può trovare uno spunto per realizzare un piatto che soddisfi i propri gusti.

Prima di pensare alla ricetta perfetta, però, è bene ricordare i principi alla base di una buona paella. Il punto forte di questo piatto è la ricchezza di sapore, data dal brodo e dagli ingredienti che accompagnano il riso. Per questo motivo, è fondamentale scegliere innanzitutto la giusta varietà di riso, ovvero quello a chicco corto, in grado di assorbire tutti i succhi durante la cottura. Un’altra indicazione importante riguarda la cottura: pur trattandosi di un piatto a base di riso, non deve essere mantecato e mescolato come un risotto, ma deve cuocere sul fuoco da solo. In questo modo, infatti, si formerà la cosiddetta socarrat, ovvero la deliziosa crosta chiara e dorata sul fondo della padella.

Ora che sappiamo da dove cominciare, scopriamo insieme tutti i segreti per realizzare la paella più adatta al tuo palato!

Ricetta Paella di pesce

La prima versione di paella che ti proponiamo è una ricetta tipicamente mediterranea, in quanto ha come ingrediente principale il pesce e non prevede l’utilizzo di carne.

Per realizzare una porzione per 4 persone, avrai bisogno di:

  • 300 g riso
  • 1 kg cozze
  • 400 g gamberi
  • 300 g calamari
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 4 peperoncini verdi dolci
  • 3 pomodori
  • 300 g piselli
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi aglio
  • 2 bustine zafferano
  • ½ bicchiere vino bianco
  • q.b. brodo
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. olio extravergine d’oliva, sale e pepe

 

Inizia la preparazione pulendo tutti gli ingredienti, quindi sia il pesce sia le verdure. Taglia i calamari ad anelli e i peperoni a listarelle, quindi sbollenta i pomodori per poterli spellare e ridurre a dadini più facilmente. Infine, lessa il riso in acqua salata, scolandolo 10 minuti prima di quanto indicato sulle istruzioni per la cottura.

A questo punto puoi procedere all’assemblaggio della tua paella in un tegame. Inizia facendo cuocere le cozze con il vino bianco, 1 spicchio d’aglio e il prezzemolo fino a che non si aprono. Quando togli le cozze dal fuoco, ricordati di conservare il liquido rilasciato durante la cottura: ti servirà più avanti per insaporire ulteriormente il riso. Prepara quindi il soffritto con la cipolla e l’aglio rimanente e 4 cucchiai di olio per cuocere gli anelli di calamari; una volta che avranno preso sapore potrai aggiungere la polpa di pomodoro e i peperoni. Lascia cuocere altri 5 minuti, poi aggiungi lo zafferano diluendolo nel liquido di cottura delle cozze, i piselli e il riso, allungando con del brodo (vegetale o di pesce) se necessario. Trascorsi altri 5 minuti, puoi unire i gamberi, le cozze e il prezzemolo e lasciar riscaldare il tegame altri 4 minuti. Quando tutti gli ingredienti saranno cotti, potrai servire la tua paella di pesce direttamente in pentola o dividendola in porizioni per i tuoi ospiti.

Ricetta Paella Vegetariana

Una rivisitazione sempre più in voga della ricetta paella originale è quella a base di verdure, perfetta per chi, pur non volendo consumare prodotti di origine animale, non intende rinunciare a gustare un piatto con una tradizione così variegata.

Se vuoi cimentarti nella realizzazione di una paella veg per 4 persone, avrai bisogno di:

  • 300 g riso
  • 2 pomodori
  • 300 g piselli
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 125 g broccoletti
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi aglio
  • 2 bustine zafferano
  • ½ litro di brodo vegetale
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. limone
  • q.b. olio extravergine d’oliva, sale e pepe

 

Prepara il soffritto con le cipolle e l’aglio in una padella, quindi fai cuocere le verdure per circa 5 minuti dopo averle pulite e affettate. Aggiungi quindi il riso, facendolo mantecare con il brodo vegetale, in cui dovrai diluire lo zafferano. Dopo circa 15-20 minuti di cottura a fuoco vivo, il riso dovrebbe essere pronto per essere insaporito con prezzemolo e limone, a tuo piacimento.

L'origine del nome

La ricetta originale della tradizione spagnola, prevede l'utilizzo della "padella" apposita per la preparazione, da cui il piatto prende il nome!

Trova

Accedi subito per non perdere le offerte

Il tuo carrello contiene già 5 articoli o sei arrivato a 10€ di spesa, effettua l'accesso per poter procedere con il tuo ordine.


Se non hai ancora una CARTA FEDELTA' associata al tuo profilo, dopo aver effettuato l'accesso, vai nella tua area privata e associala subito. Ti aspettano tanti sconti riservati ai soli titolari carta fedeltà.

Pochi minuti per concludere l'ordine

Restano ancora 5 min. per concludere il tuo ordine. Successivamente dovrai selezionare nuovamente l'orario di ritiro.

Prodotto in Promozione

Aggiungi al carrello questo articolo, oggi è in promozione.

Attenzione

Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di servizio, nè di punto di ritiro della spesa.


Indirizzo non valido

L'indirizzo non è selezionabile perchè non è servito dal negozio attuale. Durante la modifica di un ordine non è possibile effettuare il cambio di indirizzo di consegna al di fuori della stessa zona di consegna.


Trova

ATTENZIONE

Cambiando tipologia di servizio non ritroverai in carrello i prodotti eventualmente già inseriti. Avrai invece a disposizione le tue liste della spesa.
Vuoi procedere?

Stai cambiando punto di ritiro

Cambiando il punto di ritiro il tuo carrello potrà subire delle variazioni (differenti promozioni o non disponibilità di alcuni prodotti)